Il movimento dei forconi spuntati

WP Greet Box icon
Ciao! Se sei nuovo qui e ti interessa la storia sottoscrivi il feed RSS del blog per avere aggiornamenti costanti, oppure clicca sul "mi piace" di Facebook a destra.
Condividi questo articolo!

In Sicilia protesta il movimento dei forconi, la regione è paralizzata e migliaia di persone occupano strade e piazze. Si vuole cacciare il presidente della regione Lombardo e ottenere maggiori risorse e più attenzione per l’isola. I camionisti, i contadini e gli allevatori protestano, il problema è che i siciliani protestano da un secolo e mezzo e non hanno mai ottenuto nulla.

I politici sono troppo staccati dalla vita reale per fare qualcosa. Se le proteste dovessero diventare violente farebbero intervenire la polizia con gli scudi di plexiglass e i lacrimogeni, e ne approfitterebbero per denigrare tutti i protestanti senza parlare mai delle loro ragioni, se invece le proteste fossero pacifiche sarebbero semplicemente ignorate. Se anche i supermercati rimarranno senza cibo perché non ci sono i camion che li riforniscono nei prossimi giorni a Lombardo di certo non interessa, lui se ne può andare in qualche ristorantino sulla spiaggia a mangiare pesce appena pescato e può spostarsi in elicottero o in barca per arrivarci anche se le strade sono bloccate. Lombardo non ha bisogno dei voti dei siciliani per essere rieletto, una poltrona in parlamento o da qualche parte gliela troverebbero sicuramente anche nel caso diventasse proprio troppo impopolare, come Totò Cuffaro un po’ di tempo fa. Ma non è neanche detto che la gente non lo voti più, alla fine quando ci sono queste proteste i cittadini comuni se la prendono sempre con gli scioperanti che gli fanno perdere tempo, gli impediscono di prendere in tempo l’aereo o il treno, o fanno rumore proprio sotto casa.

Gli scioperi e le manifestazioni sono stati pensati per gli operai nella lotta contro i padroni: se gli operai scioperano creano un danno agli industriali, che quindi possono convincersi ad accettare le loro richieste. Ma Lombardo e gli altri politici siciliani che danno potrebbero ricevere dal movimento dei forconi? Finché rimane pacifico nessuno, sarà solo la gente comune a subire disagi, e i manifestanti perderanno giornate di lavoro e quindi soldi. E se anche il movimento dovesse diventare violento finirebbe per fare le risse coi poliziotti o bruciare qualche macchina, forse ci scapperebbe anche qualche morto ma non sarebbero mai i politici a morire quindi perché dovrebbero preoccuparsene? Lombardo probabilmente ora avrà detto alla moglie di essere in regione a cercare di risolvere la situazione, mentre in realtà è in qualche villetta sul mare con l’amante e distrattamente guarda su qualche tv locale la manifestazione compatendoli e pensando “poveri minchioni”.

Condividi questo articolo!
Questo inserimento è stato pubblicato in Italia e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. I trackback sono chiusi, ma puoi inviare un commento.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>